english langue
lingua italiana

Proprietà industriale e frode

Proprietà industriale e frode: quando arrivano strane richieste di pagamento…

  Anche nel settore, che dovrebbe essere il fulcro della difesa da contraffazione e che è in prima fila per la difesa del consumatore da pratiche commerciali scorrette, aumentano in maniera spasmodica i tentativi di truffa ai danni dei titolari di brevetti, marchi e design da parte di soggetti estranei a Studi professionali o Enti nazionali competenti.   Un enorme lavoro di informazione e prevenzione sta venendo messo in pratica dagli studi professionali di consulenza così come dagli Uffici nazionali e sovranazionali per porre un freno alle continue truffe che arrivano ai titolari di diritti registrati.   Lettere molto ben camuffate raggiungono infatti i proprietari dei titoli di PI, non sono tramite  posta elettronica ma molto spesso anche in forma cartacea: comunicazioni nelle quali si richiede di pagare una...

Hashtag come segni distintivi

#ProprietàIndustriale, quando i social media incontrano il business e gli hashtag diventano segni distintivi

  Lanciati da twitter sin dalla sua nascita nel marzo del 2006, gli hashtag (l’ormai famigerato cancelletto davanti alle parole che, eliminando gli spazi, diventano subito evocativi di un argomento) sono diventati ben presto di uso comune in tutti i social media. Nel nostro tempo e in un mercato talmente customer-oriented che fatica a stare al passo del cambiamento delle mode, si sa, quando qualcosa fa breccia nella rete diventa subito un imperativo di analisi da parte delle...

Unione Europea, dal 23 marzo in vigore il nuovo regolamento sul marchio

È partita una profonda riforma delle procedure riguardanti l’Ufficio per l’Armonizzazione del Mercato Interno

  È partita il 23 marzo una profonda riforma delle procedure riguardanti l’Ufficio per l’Armonizzazione del Mercato Interno, l’Ente che fino a pochi giorni fa si occupava di gestire tutta la materia riguardante i marchi comunitari. Dopo vent'anni dalla sua entrata in vigore oggi assistiamo ad un cambiamento ancor più profondo del regolamento: cambiano infatti nome, costi e si armonizzano definitivamente le liste di prodotti e servizi di tutti i marchi...

Nasce l'associazione per la tutela del diritto d'autore

È stata costituita il 26 maggio a Milano l'Associazione Italiana Professionisti per la Tutela del Diritto d'Autore. L’associazione, cogliendo quanto disposto dalla Legge N. 4 del 2013, che norma le "Disposizioni in materia di professioni non organizzate", si prefigge lo scopo di realizzare l'albo...

ITALIA E BREVETTO UNITARIO

L’adesione dell’Italia al brevetto unitario è una priorità del MISE

Secondo il Sottosegretario Simona Vicari, il Ministero dello Sviluppo Economico considera una priorità l’entrata dell’Italia nel brevetto unitario, ora che la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha chiarito che la normativa sul brevetto unitario non è in discussione. Il Sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) Simona Vicari ha dichiarato, durante la riunione odierna del Comitato interministeriale per gli affari europei, che il suo ministero considera una priorità l’adesione dell’Italia alla cooperazione rafforzata sul brevetto unitario. “Dopo la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 5 maggio che ha respinto i ricorsi della Spagna, abbiamo avuto la conferma che il quadro giuridico del pacchetto del brevetto unitario non sia in discussione”, ha detto il sottosegretario. Secondo Vicari, “l’adesione al pacchetto del brevetto...

Chiusura del 1 maggio

Informiamo tutti i clienti e i collaboratori che l’ufficio resterà chiuso nella giornata del 1 maggio 2015. Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 4 maggio.

L'UIBM conferisce i suoi dati all’interno del database Similarity

L’UIBM ha conferito i suoi dati all'interno del database Similarity a pochi giorni dall'adesione allo strumento e-Learning, sviluppato dal Fondo di cooperazione dell'UAMI per fornire alle imprese interessate informazioni sulla proprietà intellettuale. Similarity è uno strumento di ricerca sviluppato nel...

Il patent box diventa rinnovabile con la conversione in legge del DL Investment Compact

AGEVOLAZIONI FISCALI PER LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Con la conversione in legge del DL Investment Compact il regime fiscale agevolato patent box, riguardante i redditi da brevetto, marchio, design e know-how, può essere rinnovato oltre il primo quinquennio.   L’opzione per il regime fiscale facoltativo patent box è rinnovabile: la modifica introdotta dalla Camera in sede di conversione del Decreto Legge n. 3/2015 Investment Compact è stata approvata definitivamente ieri dal Senato. Tutte confermate anche le modifiche alle norme...

I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano "prodotto editoriale".